Drenaggio Linfatico: cos’è e benefici

Drenaggio linfatico o linfodrenaggio alle gambe

Il linfodrenaggio o drenaggio linfatico è una tecnica manuale, che rientra nell’ambito del massaggio terapeutico e, come tale, richiede una formazione specifica da parte dell’operatore che lo voglia eseguire in modo corretto, professionale ed efficace. Esso si basa sulla manipolazione manuale del corpo che viene praticata similarmente ad un massaggio agendo,nello specifico,sul percorso del flusso dei vasi linfatici con una serie di benefici .
Questa tecnica si differenzia dagli altri massaggi, perchè produttrice di efficaci effetti su cute e sottocute ma non sui muscoli. Il drenaggio linfatico manuale è molto utilizzato in medicina, ma pur essendo una tecnica al confine tra medicina ed estetica, va detto che gran parte della fama del drenaggio manuale è dovuta alla sua diffusione come terapia contro la cellulite.

Per linfodrenaggio si intende quel metodo che, tramite stimolazione manuale è capace di rimuovere ristagni di liquidi accumulati negli spazi interstiziali e favorirne un corretto deflusso all’interno dei vasi sanguigni,ovvero promuovere lo scorrimento della linfa all’interno della circolazione linfatica,costituito da una fitta rete di vasi

I BENEFICI DEL MASSAGGIO LINFODRENANTE

Tra i benefici del massaggio linfodrenante c’è sicuramente la lotta alla cellulite. Il linfodrenaggio aiuta il metabolismo a funzionare in modo corretto ed evita quei gonfiori che si accumulano nelle gambe, sui glutei o all’altezza dell’addome. In pratica le mani del fisioterapista spostano il liquido che di solito si trova nella pelle o tra pelle e muscoli e lo fa uscire dai vasi linfatici. Tramite questo massaggio si possono risolvere problemi di edema o gonfiore, legati ad accumulo di liquido nei tessuti.
Il massaggio linfodrenante è utile anche per risolvere altri problemi estetici: con questa tecnica si può trattare l’acne, le malattie cutanee di tipo allergico, le ustioni, le cicatrici e addirittura la calvizie.
Un ulteriore beneficio del massaggio linfodrenante è relativo al sistema immunitario: massaggiare i linfonodi e muovere la linfa comporta la produzione e la circolazione degli anticorpi. Stimola inoltre il processo di cicatrizzazione.

Qualche controindicazione. Il massaggio linfodrenante è controindicato nelle infezioni in fase acuta, tubercolosi e tumori.

VANTAGGI:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • Allevia pesantezza e gonfiore dovuti a congestione di liquidi
  • Utile contro la ritenzione idrica in gravidanza e nel periodo mestruale
  • Efficace contro la cellulite
  • Favorisce il rilassamento alleviando lo stress
  • Riduce rigonfiamenti ed ematomi dovuti ad interventi chirurgici
  • Può aiutare in caso di sinusite cronica e mal di testa
  • Aiuta a smaltire i residui di farmaci assunti per lungo periodo
  • Aiuta chi soffre di malattie autoimmuni

Per far sì che il paziente abbia un buon risultato è necessario affidarsi ad un personale qualificato, che gli possa garantire un efficiente trattamento, evitando così spiacevoli problematiche.

Altro consiglio consiglio importante per il paziente è ridurre i fattori di rischio:

  • cattive abitudini alimentari (possibilmente dieta ricca di verdure, perchè esse contengono molta acqua)
  • vita sedentaria
  • scarsa introduzione di liquidi (bere circa 2 litri di acqua/die)
  • fumo
  • stress (difficile da gestire)
  • eccesso di peso